News


Ogni settimana pubblichiamo una news focalizzata sulla prevenzione. Le nostre news derivano dalla ricerca e selezione continue di notizie a tema sanitario, effettuate dai nostri medici e tratte da pubblicazioni autorevoli quali, ad esempio, The Lancet, JAMA, New England Journal of Medicine, Annals of Internal Medicine, Clinical of Infectious Diseases, ecc.
Puoi seguire le news anche su: FB: https://www.facebook.com/aspiconlus/
Telegram: t.me/aspicodv


Intervista a Suor Eliana, Referente Locale del Progetto “Burkina Faso 2021. Insieme per la salute”.

Suor Eliana è appena rientrata dal Burkina Faso. Ci incontriamo a Torino, presso la Casa Madre della Congregazione delle Suore del Santo Natale. Suor Eliana mi consegna alcune ricevute, insieme a una lettera e a dei disegni che i 38 ragazzi del Centro hanno voluto fare per ASPIC.  Chi li ha aiutati in tale iniziativa è stato Theotime Bado, l’infermiere attualmente incaricato da ASPIC ad occuparsi della salute dei ragazzi ...
Leggi Tutto

Obbligatorietà della vaccinazione anti COVID-19

Negli USA, da circa 15 anni la vaccinazione antinfluenzale è obbligatoria per gli operatori sanitari. Razionale di tale scelta è proteggere i pazienti dall’influenza acquisita in Ospedale e, contemporaneamente, evitare problemi e costi in caso di malattia degli operatori stessi. Si ritiene che nel caso di COVID-19 i motivi per l’obbligatorietà siano ancora più stringenti. Eccoli in dettaglio:
  • Morbilità e mortalità per influenza e per COVID 19: i tassi sono ...
    Leggi Tutto

SARS-CoV-2. Varianti e Vaccini

Sin dal suo emergere SARS-CoV-2 si è manifestato sotto forma di varianti “preoccupanti” (Variant of Concern, VOC). Sono considerate tali quelle che si diffondono rapidamente e, pertanto, interferiscono sulla riduzione del numero dei casi di malattia. Varianti note sono: alfa (B.1.1.7), la più comune e con elevata trasmissibilità; gamma ,responsabile di forme severe anche in soggetti che hanno già superato la malattia; beta (B.1.351), meno facilmente neutralizzabile sia dal plasma ...
Leggi Tutto

Il dopo COVID-19.

Scienziati e premi Nobel ridisegnano il futuro del nostro pianeta Il primo Summit dei Premi Nobel arriva in piena pandemia, in mezzo a una crisi che coinvolge disuguaglianze, ecologia, clima e informazione. Sono crisi interconnesse che minacciano gli enormi progressi che l’uomo ha raggiunto nei secoli; preoccupa, inoltre, che molti degli effetti negativi si verifichino tra le comunità più povere del mondo. Il summit arriva anche in mezzo a tassi ...
Leggi Tutto

Immunità di gregge a COVID-19. Quanto è “abbastanza”?

Quando SARS-CoV-2 ha iniziato a diffondersi, praticamente nessuno era immune. Non incontrando resistenza, il virus si è rapidamente propagato nelle comunità. Per fermarlo è necessario che una percentuale significativa della popolazione sia immune: ma qual è questa percentuale, e come possiamo raggiungerla? Che cos’è l’immunità di gregge? Si parla di Immunità di gregge quando una larga porzione della popolazione (il gregge) diventa immune a una malattia, rendendo così improbabile la ...
Leggi Tutto

Trombocitopenia indotta da vaccino ChAdOx1 nCoV-19

Elemento cardine nel controllo della pandemia Covid-19 è la vaccinazione anti SARS-CoV-2. Nell’arco del 2020 sono stati sviluppati diversi vaccini, distribuite milioni di dosi: grazie a ciò, il trend epidemico appare oggi in progressiva decrescita. Nonostante il successo, recentemente sono stati segnalati casi di pazienti che hanno manifestato trombosi e trombocitopenia dopo 5 - 24 giorni dall’aver ricevuto la prima dose di vaccino ChAdOx1 nCoV-19 (AstraZeneca). Tale evento ha portato ...
Leggi Tutto

mRNA: quale futuro?

Il 15 novembre 2020, dopo 4 mesi di test clinici di fase 3, Moderna ha avuto la prova clamorosa che la sua nuova classe di farmaci, a base di RNA messaggero racchiuso in nanoparticelle lipidiche, avrebbe potuto essere utilizzata in sicurezza come vaccino altamente efficace per combattere COVID- 19. Per oltre due decenni RNA messaggero (mRNA) è stato in fase di sviluppo scientifico e clinico attivo, ma il suo uso ...
Leggi Tutto

La sindrome post COVID-19

Di che si tratta? Negli anni più recenti abbiamo assistito a due epidemie provocata da coronavirus: la Sindrome Respiratoria Acuta Severa (SARS) e la Sindrome Respiratoria del Medio Oriente (MERS). In ambedue le condizioni, avvenuta la guarigione clinica, si sono manifestate complicanze nel lungo termine. Nel caso di COVID-19 sono sempre più frequenti le pubblicazioni che segnalano la persistenza di sintomi dopo il recupero dalla fase acuta; gli stessi CDC ...
Leggi Tutto

L’emergenza COVID-19 in India

Immagini sconcertanti È difficile accettare le scene di sofferenza che ci giungono dall’India. Al 4 di maggio, erano più di 20.200.000 i casi di COVID-19 riportati nel Paese, con una media giornaliera oscillante attorno a 378.000 nuovi malati, con più di 222.000 morti, cifre che in realtà, secondo gli esperti, sono notevolmente sottostimate. Gli ospedali sono strapieni, il personale sanitario è esausto e molti contraggono la malattia. Sui social media ...
Leggi Tutto

Immunogenicità di vaccini mRNA in gravidanza

Che cosa è noto sull’infezione da SARS-CoV-2 in gravidanza e sulla sua prevenzione? Si è osservato che non raramente nella donna in gravidanza l’infezione da SARS-CoV-2 può avere un’evoluzione grave, tanto da richiedere il ricovero in terapia intensiva o portare all’esito infausto. Per quanto riguarda gli esiti nel bambino, è segnalato incremento di nati pretermine e di natimortalità. In genere, la trasmissione materno-fetale in utero è rara, e sembra accertato ...
Leggi Tutto

Vaccinazione e infezione da variante di SARS-CoV-2

Dall’emergere della pandemia da COVID-19, enormi progressi sono stati fatti nella realizzazione, autorizzazione e successiva distribuzione di vaccini. Con la progressiva immunizzazione della popolazione si sta assistendo ad una corrispondente riduzione del numero di casi, tanto che la maggior parte dei Paesi industrializzati sta cercando di rientrare progressivamente nella “normalità”. La preoccupazione del momento è rappresentata dall’emergere di varianti virali che potrebbero incidere negativamente sull’efficacia della vaccinazione di massa. Di ...
Leggi Tutto

COVID-19. Aggiornamento su quadri clinici e terapia

I pazienti con infezione da SARS-CoV-2 possono presentare una serie di manifestazioni cliniche che vanno dall'assenza di sintomi alla malattia grave. Sulla base di dati emersi da studi recenti, National Institutes of Health (NIH) segnala alcuni aggiornamenti relativamente alla definizione dei quadri clinici e alla terapia antinfettiva e immunomodulante ad essi correlata. QUADRI CLINICI Infezione asintomatica o pre-sintomatica. Pazienti risultati positivi a SARS-CoV-2 con test virologico (Test di Amplificazione degli ...
Leggi Tutto

La prossima generazione di vaccini anti-COVID

IL PRESENTE I ricercatori e iproduttori di vaccini stanno monitorando la durata della protezione immunitaria generata negli individui da vaccini anti-COVID attualmente in uso, mentre combattono contro le varianti in cerca di più soluzioni, indipendentemente dal futuro andamento della pandemia. La ricerca sui vaccini, in passato di solito in secondo piano e con progressi lenti, dall’anno scorso ha conquistato la corsia preferenziale. L’emergere, in meno di un anno, di dozzine ...
Leggi Tutto

Origine di SARS-CoV-2. Il rapporto OMS

L'attesissimo rapporto OMS sull'origine di SARS-CoV-2 è stato pubblicato il 30 marzo. Un’ equipe multidisciplinare formata da 34 esperti internazionali e cinesi ha esaminato centinaia di migliaia di dati epidemiologici, clinici e genomici, alcuni risalenti al 2015, allo scopo di scoprire l’origine del virus. Le quattro ipotesi da chiarire erano
  • Passaggio diretto del virus dall’animale all’uomo
  • Trasmissione dall’animale all’uomo tramite un ospite intermedio
  • Importazione con il cibo attraverso la catena del freddo
  • Rilascio ...
    Leggi Tutto

Prevenzione primaria della patologia renale cronica. Qual’è il ruolo degli stili di vita?

E’ comunemente noto che aderire a buoni stili di vita possa prevenire patologie cardiovascolari e metaboliche, ma non siamo altrettanto consapevoli del fatto che le stesse buone abitudini siano importanti nella prevenzione primaria della nefropatia cronica. La malattia renale cronica interessa il 10% della popolazione mondiale e si colloca tra le prime 10 cause di disabilità, con un carico economico importante sull’individuo e sulla società. Molte malattie possono danneggiare il ...
Leggi Tutto

Vaccini a vettore virale e trombosi. Ipotesi su una probabile associazione causale

I FATTI Diversi casi sono stati segnalati nel mondo di trombosi atipica per caratteristiche e sede dopo vaccinazione anti Covid-19 con vaccini a vettore virale, Vaxzevria (Astra Zeneca) e, ultimamente, Janssen Covid-19 (Johnson & Johnson). Un certo numero ha avuto esito infausto. La caratteristica che risalta maggiormente è che le trombosi si presentano con concomitante piastrinopenia o trombocitopenia (diminuzione del numero di piastrine nel sangue) e possibili conseguenti emorragie, con ...
Leggi Tutto

A chi appartiene la salute?

La pandemia COVID-19 ha dimostrato come a livello globale siano le disuguaglianze sociali a incidere negativamente sulla salute. Già nel 2004 Marmont M. nel suo libro The Status Syndrome aveva analizzato il legame tra classe sociale, salute e attesa di vita, dimostrando che lo status socioeconomico è uno dei più forti predittori di salute e mortalità. Un’aspettativa di vita inferiore è storicamente collegata a condizioni sociali in cui sia il ...
Leggi Tutto

Vaccinazione anti COVID-19 in adolescenti. Autorizzazione per l’uso in emergenza

Il vaccino Pfizer-BioNTech, basato sulla  tecnologia mRNA, è in fase di approvazione da parte  di FDA (Food and Drug Administration)per l’uso in emergenza (EUA) in adolescenti.  Lo studio di fase 3 ha arruolato 2260 soggetti di 12-15 anni:  i risultati iniziali sono particolarmente buoni, essendosi dimostrata un efficacia protettiva  che arriva al 100%. Tale risultato è particolarmente importante in quanto può permettere  ai giovani il ritorno  a scuola e  all’abituale ...
Leggi Tutto

“The End Tb Strategy” in era COVID-19

Il 24 marzo è stato la ricorrenza di World TB Day: si vuole ricordare al grande pubblico gli sforzi a livello globale per eliminare una malattia tanto devastante, sia per la salute che dal punto di vista sociale ed economico. Ad oggi TB rimane uno dei più importanti killer infettivi: ogni giorno circa 4000 persone muoiono e 28.000 si contagiano. A partire dagli anni 2020, attraverso il Programma End TB ...
Leggi Tutto

SARS-CoV-2. Raccomandazioni per i “completamente” vaccinati.

In tutti i Paesi è in progressivo incremento il numero di soggetti vaccinati contro SARS-CoV-2; i dati sui vaccini Pfizer- BioNtech e Moderna ne hanno confermato l’efficacia in soggetti adulti, di diverse fasce di età, di differenti razze o etnie, e anche in soggetti con comorbidità associate. Inoltre, soggetti vaccinati non sviluppano COVID-19 grave, e sembrano remote le possibilità che possano trasmettere il virus a chi non è ancora vaccinato ...
Leggi Tutto

Integratori e COVID_19

Quale ruolo possono avere gli integratori nel trattamento di COVID-19? Due interessanti studi si sono focalizzati sull’impiego di Vitamina D, e di Zinco e Acido ascorbico. Presupposti per un loro impiego sono stati i seguenti:
  • Vitamina D. "In vitro" la vitamina e i suoi metaboliti dimostrano potenti effetti antimicrobici e antinfiammatori. Nei modelli animali, la somministrazione di metaboliti attenua una varietà di disfunzioni acute d'organo, incluso il danno polmonare acuto ...
    Leggi Tutto

VIRUS EBOLA, 1976-2019. 43 anni per un vaccino!!

LA STORIA INIZIA… Nel 1976, due focolai epidemici consecutivi di una febbre emorragica mortale scoppiano in due distinte aree dell’Africa: il primo nello Zaire, oggi Repubblica Democratica del Congo, in un villaggio vicino al fiume Ebola, che dà il nome al virus; il secondo si manifesta in quello che oggi è il Sud Sudan, distante 850 km dal primo. Da allora, la maggior parte dei focolai di malattia da virus ...
Leggi Tutto

COVID-19. Ancora incerto il futuro della pandemia

Ad oggi, nei vari Paesi la pandemia COVID-19 è stata gestita nei modi più svariati e, purtroppo, in alcuni l’impatto è stato molto negativo (Europa, Stati Uniti, America latina). Con l’inizio della vaccinazione si sta delineando una nuova fase, il cui futuro dipende da molti fattori: come si modificherà SARS-CoV-2, il comportamento dei cittadini, le risposte dei vari governi alla pandemia, lo sviluppo di vaccini e di terapie efficaci e, ...
Leggi Tutto

COVID-19.Vaccinazione delle donne in gravidanza e allattamento

Cosa sappiamo
  1. Le donne che contraggono SARS-CoV-2 in gravidanza hanno un rischio più alto di malattia grave e mortale rispetto alle donne infettate non in gravidanza. Nel 5-6% è necessario il ricovero in ospedale.
  2. Le donne che sviluppano COVID-19 in forma critica o grave durante la gravidanza, hanno un rischio aumentato di aborto e nascita pretermine, calcolato in 10 - 25% dei casi, con punte del 60% nella malattia grave. Il ...
    Leggi Tutto

Covid-19. Una sfida globale per un futuro più inclusivo e sostenibile.

COVID-19 rappresenta una sfida globale; per la salute e il benessere delle popolazioni è infatti richiesto che ricercatori, politici e governi affrontino problemi che vanno ben oltre le implicazioni della pandemia. Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (UNSDG) raccomandano che nelle politiche di sviluppo ci si focalizzi sulle connessioni tra differenti settori; con la pandemia sono state messe in evidenza le complesse interdipendenze globali che sono alla base ...
Leggi Tutto

Vaccini anti SARS-CoV- 2 e varianti virali

Nel novembre 2019, un coronavirus ha fatto il suo passaggio dal pipistrello all’uomo. Da quel momento, ha continuato ad adattarsi generando una serie di varianti; il mondo si chiede se queste nuove varianti sfuggiranno agli anticorpi indotti dal vaccino. La protezione contro COVID-19 è in gran parte mediata da una riposta immune diretta contro la proteina Spike (S): tale proteina è responsabile del legame del virus alle cellule ed è ...
Leggi Tutto

E’ tutto noto sui vaccini anti-SARS-CoV-2?

Nei prossimi mesi si potranno avere risposte più certe su sicurezza ed efficacia del vaccino anti SARS-CoV-2. I dati iniziali sono straordinariamente incoraggianti, pur non conoscendosi ancora l’impatto immediato, intermedio e nel lungo termine sulla pandemia. Negli Stati Uniti, i vaccini Pfizer e Moderna hanno ricevuto l'autorizzazione all'uso in emergenza (EUA) da parte di Food and Drug Administration (FDA), e sono stati raccomandati per l'uso dall'Advisory Committee on Immunization Practices ...
Leggi Tutto

Clima e COVID-19: due crisi convergenti

La crisi climatica continua a imperversare. Un anno fa i titoli dei giornali erano dominati dal movimento giovanile sul clima e da un sentimento di urgenza. Ma COVID-19 ha spiazzato quell’interesse e quella consapevolezza. Infatti, le cause di entrambe le crisi hanno qualcosa in comune, e i loro effetti convergono. L’emergenza climatica e COVID-19, una zoonosi, nascono entrambi dall’attività umana che ha portato alla degradazione dell’ambiente. Né l’emergenza climatica né ...
Leggi Tutto

COVID-19. Vaccinarsi consapevolmente. Cosa chiedere al medico

Qual’ è il vaccino migliore? Si può scegliere? Tutti i vaccini approvati dagli Enti di controllo EMA (EU) e AIFA (IT) sono in grado di produrre immunità nei confronti del virus. Per il momento, e per diversi mesi, sarà utilizzato il vaccino a disposizione. In futuro verranno approvati altri vaccini (ce ne sono circa 200 in sperimentazione): si può pensare che si arrivi a una vaccinazione personalizzata sul profilo di ...
Leggi Tutto

COVID-19. Vaccinarsi consapevolmente. I principali vaccini

Nozioni di base Sars-CoV-2 è un Coronavirus costituito da un acido ribonucleico (RNA) e da un involucro esterno proteico. Queste proteine sono gli antigeni che inducono la risposta immunitaria dell’ospite contro il virus. Tra loro l’antigene con maggiore capacità immunogenica è la proteina S (Spike), che permette al virus di ancorarsi alle cellule dell’ospite ed infettarle. L’immunizzazione indotta dai vaccini anti-SARS-CoV-2 ha come bersaglio la proteina S. Composizione dei principali ...
Leggi Tutto

COVID-19 e disinformazione

Che cosa dovrebbero fare i medici quando i pazienti sono male informati sulla propria salute? La disinformazione è un problema di vecchia data, oggi ancor più esacerbato dai social media, a volte con conseguenze pericolose. Con la pandemia da COVID-19 si è raggiunto il culmine. Brian Southwell, Senior Director of the Science in the Public Sphere Program, ha condotto un seminario di formazione su questo tema: ecco alcune domande che ...
Leggi Tutto

Gravidanza e infezione da SARS- CoV-2

Che cosa è noto su gravidanza e infezione da SARS-CoV-2? Dati recenti dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) indicano che donne gravide con Sindrome Respiratoria Grave da SARS-CoV-2 hanno maggiori probabilità di essere ricoverate in Unità di Terapia Intensiva o sottoposte a ventilazione meccanica rispetto a donne in età riproduttiva non gravide; inoltre, vi sarebbe un aumentato rischio di morte sia fetale che materna. Modifiche immunologiche tipiche della ...
Leggi Tutto

Chi muore per COVID-19?

La pandemia da SARS-CoV-2 ha stravolto il mondo. Ogni giorno sono segnalati nuovi casi, numero di decessi e di guariti, ma anche le politiche che ogni Governo mette in atto per sconfiggere il virus. Ogni Paese sembra critico sulle scelte che vengono fatte: restrizioni e raccomandazioni sono all’ordine del giorno. Koh e coll., in un editoriale che fa riferimento alle morti per COVID-19 negli Stati Uniti, cerca di quantificare il ...
Leggi Tutto

Un’associazione efficace per la cura di COVID-19 grave

Nel maggio 2020, lo studio ACTT 1 (Adaptive Covid-19 Treatment Trial), randomizzato controllato e in doppio cieco, aveva dimostrato che Remdesivir era efficace nel trattamento di pazienti COVID-19 con polmonite associata. Nonostante i benefici, la malattia manteneva una elevata mortalità, in gran parte riconducibile ad una disregolazione della risposta immunitaria. Si è pertanto ipotizzato che la prevenzione e la mitigazione di tale risposta potesse portare a migliori risultati clinici. Attraverso ...
Leggi Tutto

COVID-19. Per quanto tempo il paziente è contagioso?

SARS- CoV- 2 è un formidabile nemico: ad un anno dall’inizio dell’epidemia nuovi casi continuano ad essere segnalati in tutto il mondo. Differenti fattori hanno contribuito alla diffusione: tra questi, l’inadeguato sostegno alla Sanità Pubblica, la non aderenza a pratiche di controllo delle infezioni, mutazioni adattive di SARS-CoV-2 che ne favoriscono la sua replicazione nell’uomo, e le insufficienti conoscenze di come il virus si trasmette da persona a persona, in ...
Leggi Tutto

Approccio sindemico a COVID-19

La pandemia da COVID-19 ha fatto riflettere sulla nostra fragilità. Da una parte l’improvvisa comparsa di un virus sconosciuto che miete vittime e che la scienza non ha ancora sconfitto, dall’altra una ricerca avanzatissima che permetterà a breve di distribuire a milioni di persone un vaccino efficace. Sarà sufficiente? Sembra di intravedere la possibilità che possano emergere ceppi virali resistenti (ad aumentata patogenicità?), e che il nostro futuro debba mettere ...
Leggi Tutto

Terapia di COVID-19 in fase precoce

COVID-19 è una malattia prevalentemente autolimitantesi, in cui il 20% circa dei soggetti sintomatici può manifestare complicanze gravi quali polmonite, sindrome da distress respiratorio acuto, insufficienza multiorgano, ipercoagulazione. Inoltre, è sempre più frequente la segnalazione di pazienti, anche con sintomi lievi, che possono avere decorso prolungato caratterizzato da astenia, deficit cognitivo e disfunzione cardiopolmonare. Sono oggi disponibili opzioni di trattamento per i pazienti ospedalizzati; per contro, non abbiamo armi per ...
Leggi Tutto

Vaccinazione antinfluenzale in era COVID-19

PERCHÉ DEVO VACCINARMI? Perché l’influenza è una malattia respiratoria acuta, generalmente di breve durata (in media una settimana): in certi casi, specialmente in soggetti ad alto rischio quali bambini piccoli, anziani, malati cronici, può manifestarsi in forme di diversa gravità che necessitano di ricovero in ospedale e possono avere complicazioni gravi fino alla morte. L’influenza è causata da virus che circolano dalla fine dell’autunno all’inizio della primavera di ogni anno, ...
Leggi Tutto

COVID-19 e rifiuto della Scienza

Negli USA, la risposta di salute pubblica a COVID-19 è stata fallimentare: era diffusa la convinzione che la maschera non servisse, i vaccini fossero inutili, che vi fosse un complotto sull’origine di SARS-CoV-2. La retorica anti scienza ha avuto conseguenze devastanti se si pensa che il 4% della popolazione mondiale risiede negli Stati Uniti, e che proprio in questo Paese si è verificato il 20% delle morti globali per COVID-19 ...
Leggi Tutto

COVID-19, Terapia domiciliare con anticorpi neutralizzanti

È oramai noto che soggetti con COVID-19 possono presentare un quadro clinico estremamente VARIO: da una forma del tutto asintomatica ad una tanto grave da richiedere il ricovero in Ospedale. E’ anche ben noto che la forma grave della malattia è strettamente legata alla presenza di specifici fattori di rischio; tuttavia, non è stato ancora approfondito se esista una correlazione tra carica virale ed esito. Inoltre, per quanto molti farmaci ...
Leggi Tutto

Superfici contaminate e contagio da SARS-CoV-2

La trasmissione di SARS-CoV-2 avviene prevalentemente per esposizione diretta a goccioline emesse attraverso la prime vie aeree; potenziali fonti di contagio potrebbero essere anche superfici contaminate, come dimostrato per altri coronavirus (SARS-CoV e MERS-CoV). Ma quanto gioca l’ambiente, inteso come superfici, oggetti di vario tipo etc., nella diffusione della malattia? Che l’ambiente possa avere un ruolo importante lo si è creduto sin dall’inizio della pandemia: video provenienti da Paesi asiatici, ...
Leggi Tutto

COVID-19. Aggiornamenti di terapia

Per la terapia di COVID-19 sono attualmente attivi trial clinici che utilizzano farmaci approvati per altre indicazioni. Alcuni risultati sembrano promettenti, su altri continuano il dibattito e la ricerca. Tre ambiti sono particolarmente oggetto di discussione:
  1. Terapia raccomandata
  2. Efficacia di Remdesivir: OMS avanza dubbi
  3. Impiego di immunomodulanti
1.Terapia attualmente raccomandata. Sulla base del quadro clinico del paziente, gli esperti forniscono le seguenti indicazioni: A. Soggetti non ospedalizzati, oppure ospedalizzati ma con malattia ...
Leggi Tutto

COVID-19 grave e Sindrome da Anticorpi Antifosfolipidi

Il danno polmonare in corso di COVID-19 grave Avvenuto il contagio, SARS-CoV-2, attraverso il recettore ACE 2, penetra in pneumociti a livello del sistema bronchiale profondo: in tale sede la principale linea di difesa è rappresentata dalle immunoglobuline IgA prodotte dal Tessuto Linfoide Bronchiale Associato (BALT). In fase precoce di malattia si è infatti evidenziata la presenza di IgA specifiche contro la proteina spike di SARS-CoV-2. E’ inoltre dimostrato che: ...
Leggi Tutto

COVID-19. Isaric 4C per predire il rischio di morte

Ad oggi in tutto il mondo il numero di pazienti positivi per COVID-19 è arrivato a circa 35 milioni con un numero di morti che ha superato il milione. Negli ospedali, in un’ottica di adeguata gestione delle risorse, vi è urgente necessità di uno strumento che consenta l’identificazione precoce di pazienti SARS-CoV-2 a più elevato rischio di morte. E’ noto che un paziente con COVID-19 può essere del tutto asintomatico, ...
Leggi Tutto

Alterazioni genetiche e COVID-19 grave

I virioni di SARS-CoV-2 sono costituiti da un singolo filamento di RNA, coperto da un doppio strato di natura lipidica (molto sensibile al sapone) e da un guscio in cui sono presenti numerosissime protuberanze (spicole). Penetrato nella cellula, il virus ne utilizza le risorse per creare migliaia di copie di sé. La cellula infettata si autodistrugge (apoptosi) riversando il virus all’esterno, con successiva diffusione nell’organismo Cellula in apoptosi (blu) e ...
Leggi Tutto

Iodo povidone intranasale e inattivazione di SARS-CoV-2

In soggetti sintomatici e asintomatici per COVID-19, SARS-CoV-2 in carica elevata è stato identificato a livello delle cellule ciliate di rinofaringe e orofaringe: come noto, tali cellule esprimono in superficie l’enzima di Conversione dell'Angiotensina 2 (ACE2), principale recettore per SARS-CoV-2. Cellule nasali e dell’orofaringe hanno un ruolo preponderate nella patogenesi della malattia: il virus, grazie alla clearance muco-ciliare, raggiunge i polmoni mescolato a secrezioni provenienti dall’orofaringe e, in tale sede, ...
Leggi Tutto

E’ possibile la reinfezione da SARS-CoV-2?

SARS-CoV-2 continua a circolare: la pandemia ha gravemente sconvolto il Sistema Sanitario e bloccato le attività socieconomiche. Una delle domande che interessa maggiormente la popolazione è se sia possibile che la malattia possa ripetersi (reinfezione): si è osservato infatti che gli anticorpi neutralizzanti, che si formano dopo la prima infezione e che rappresentano un importante meccanismo di difesa dell’organismo, tendono a scomparire nell’arco di 2-4 mesi. Wang To e coll ...
Leggi Tutto

SARS-CoV-2 e risposta anticorpale

Che cosa sono gli anticorpi, e qual è il loro ruolo nell’infezione da SARS-CoV-2? Gli anticorpi sono proteine che caratterizzano la risposta immunitaria indotta da un’infezione: possono essere misurati nel sangue, indicando in modo sensibile e specifico se l’infezione è recente oppure si è verificata in passato. Nel caso di nuova esposizione ad un patogeno, gli anticorpi possono bloccare la comparsa di infezione se presenti nel sangue a tassi sufficientemente ...
Leggi Tutto

COVID-19 grave e tocilizumab

Tocilizumab è efficace nella terapia di COVID-19 grave? In tutto il mondo più di 20 milioni di persone sono state infettate SARS-CoV-2, con un numero di decessi globale che ha superato 800.000. Nei casi più gravi il virus provoca distruzione delle cellule epiteliali alveolari, attivazione del sistema immunitario innato e disregolazione della risposta immunitarie adattiva, con rilascio di sostanze favorenti l’infiammazione (“tempesta di citochine”), probabilmente determinante nella progressione verso l'insufficienza ...
Leggi Tutto

Obesità e gravità di COVID-19

A partire dall’11 marzo, data in cui OMS ha confermato l’esistenza di pandemia da SARS-CoV-2, in tutto il mondo sono state infettate 20 milioni di persone con un tasso di mortalità globale del 3,5 %. La malattia si presenta con sintomi di gravità variabile: alcuni soggetti possono essere del tutto asintomatici, altri presentare una grave insufficienza respiratoria, non raramente ad esito infausto. Sin dall’inizio si è cercato di capire quali ...
Leggi Tutto

Burkina Report Stagionale / febbraio-maggio 2020

Il Progetto "Insieme per la salute" rappresenta la continuazione di una sorveglianza sanitaria, iniziata nel 2016, presso il Centro Notre Dame du Don de Dieu di Réo (Burkina Faso). Il Centro raccoglie ragazzi di strada per dar loro sussistenza e formazione in ambito agricolo. Scopo della sorveglianza è monitorare le patologie di cui soffrono i ragazzi, attuare interventi di prevenzione e, se necessario, offrire cure mirate. Nel primo report 2020, ...
Leggi Tutto

Il puzzle del rischio di contagio

In autunno è previsto un aumento di contagi da SARS-CoV-2. Chi saranno gli untori? Nei bambini COVID-19 si manifesta spesso in forma lieve. Questi bambini sono meno contagiosi? Il paziente senza sintomi può trasmettere SARS-CoV-2? Assodato che mascherina, distanziamento sociale e igiene personale sono le opzioni più praticabili per la prevenzione, ci sono tuttavia domande che richiedono risposte chiare, affinché chi governa possa progettare con maggior sicurezza la ripresa delle ...
Leggi Tutto

COVID-19. Lockdown e violenza di genere

Il problema. Durante il lockdown molti Paesi hanno forzatamente chiuso i Servizi per la Salute Sessuale e Riproduttiva, in quanto considerati “non essenziali”; è pertanto mancato l’accesso ad interventi come la contraccezione o l’aborto legale. Su questo tema si sono espresse importanti Organizzazioni Internazionali:
  • UN Population Fund (UNPF) segnala l’effetto devastante dell’epidemia sulle donne: stima che nel mondo si siano verificate 7 milioni di gravidanze indesiderate con potenzialmente migliaia di ...
    Leggi Tutto

Prevenzione e cura di COVID-19.C’è un ruolo per idrossiclorochina?

Gli aminochinolinici Clorochina e Idrossiclorochina sono ampiamente utilizzati nel trattamento della malaria e delle malattie reumatiche; con la comparsa di COVID-19 ne è stata suggerito l’utilizzo in rapporto ai dimostrati effetti antinfiammatorio e antivirale. L’azione antivirale di idrossiclorochina sembrerebbe correlata alla sua capacità di alterare il recettore cellulare ACE2, coinvolto nel legame con la proteina dell’involucro virale e quindi alla conseguente penetrazione cellulare del virus. Nel marzo 2020, la Food ...
Leggi Tutto

SARS-CoV-2. A che punto è il vaccino?

In una recente intervista Anthony Fauci, autorità mondiale in Malattie Infettive e da più di 35 anni Direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, alla domanda sullo sviluppo di vaccini anti COVID-19 ha risposto affermando di essere sorpreso di come, grazie a tecnologie e piattaforme, la ricerca stia andando velocissima. Ad oggi, questi sono stati i passaggi:
  • 10 gennaio: i cinesi rendono nota la sequenza del virus su ...
    Leggi Tutto

COVID-2019 e Determinanti Sociali della Salute

I Determinanti Sociali della Salute incidono sulla pandemia da SARS-CoV-2? I CDC americani (Center of Disease Control and Prevention) hanno pubblicato dati sulla diffusione della malattia da coronavirus: i tassi di ospedalizzazione e mortalità risultano più frequenti in minoranze etniche / razziali, individui di sesso maschile, anziani e soggetti che vivono in zone a bassa densità di popolazione. Inoltre, afro americani e soggetti di bassa condizione socio economica sembrerebbero ...
Leggi Tutto

Risposta immune in COVID-19. Considerazioni per una terapia personalizzata

Per comprendere la malattia da coronavirus (COVID-19) è necessario approfondire il complesso spettro della risposta immune. L’infezione si sviluppa in tre fasi: periodo di incubazione asintomatico, una seconda fase con sintomi non specifici e non allarmanti, e una terza fase caratterizzata da una grave compromissione polmonare spesso accompagnata da insufficienza multiorgano. Molti pazienti guariscono rapidamente, altri invece possono avere un esito caratterizzato da ARDS (Acute Respiratory Distress Syndrome) prolungata e ...
Leggi Tutto

Prevenzione di SARS-CoV-2. Confezioniamo la mascherina.

Selezione del materiale. Nella scelta del tessuto per confezionare la mascherina si devono tenere in considerazione tre fattori: l’ efficienza di filtrazione, la traspirabilità e il fattore di qualità del filtro. L'efficienza di filtrazione dipende dalla consistenza del tessuto, dalla fibra o dal diametro del filo e, nel caso di “tessuto non tessuto”, dal processo di fabbricazione. La filtrazione può variare tra 0,7% e 60%. Maggiore è l'efficienza di filtrazione, ...
Leggi Tutto

Pandemia COVID-19. Quando e perché usare la mascherina

Che dice l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sull’uso della maschera per il grande pubblico? In molti Paesi si è diffuso l’uso di maschere in tessuto, nonostante manchino prove scientifiche che ne dimostrino la reale efficacia. Recenti studi hanno evidenziato che SARS-CoV-2 può essere trasmesso da soggetti pre - sintomatici (soggetti contagiati che non hanno ancora manifestato segni di malattia) e asintomatici (soggetti contagiati che non presenteranno mai segni di malattia) ...
Leggi Tutto

SARS-CoV-2 e prevenzione

Come avviene la trasmissione di SARS-CoV-2? Il virus è responsabile di un’infezione delle vie respiratorie; il quadro clinico può manifestarsi con sintomi molto lievi, ma anche come malattia respiratoria acuta severa che può portare a morte il paziente. SARS-CoV-2 si trasmette attraverso goccioline respiratore (droplets), per contatto diretto e indiretto. La trasmissione per contatto diretto si verifica quando la persona infetta emette il virus con le goccioline (mentre parla, tossisce, ...
Leggi Tutto

Spesa in sicurezza e SARS-CoV-2

Come si trasmette il Coronavirus responsabile di COVID-19? SARS-CoV-2 è trasmesso principalmente da persona a persona attraverso goccioline respiratorie che penetrano nella bocca, nel naso o negli occhi attraverso mani contaminate. Non ci sono prove che SARS-CoV-2 sia trasmesso attraverso il consumo di alimenti. Come si può essere al sicuro mentre si fa la spesa? Per impedire la trasmissione di SARS-CoV-2 mantenere la distanza di almeno 2 metri tra l’uno ...
Leggi Tutto

Clima e SARS-CoV2

Esiste una relazione tra incidenza di COVID-19 e caratteristiche demografiche e climatologiche di differenti Paesi? La luce solare protegge da SARS-CoV-2? Dopo la sua comparsa in Cina, il virus si è rapidamente diffuso in tutto il mondo, portando con sé tragiche conseguenze. Poco noti sono i fattori che hanno determinato una tale rapida diffusione; il fatto che siano stati maggiormente colpiti territori dell’entroterra, più che zone costiere, fa ritenere che ...
Leggi Tutto

Contagio da SARS-CoV-2: minor rischio nell’infanzia?

Gli studi su COVID 19, a disposizione sino ad ora, hanno dimostrato che il grave quadro della malattia si sviluppa attraverso tre successive fasi. 1) Una volta inalato, SARS-CoV-2 si lega alle cellule ciliate della mucosa nasale e inizia a replicare: il recettore cellulare principale che permette la penetrazione del virus all’interno della cellula è l’Enzima di Conversione dell’Angiotensina 2 (ACE 2). In questo stadio la risposta immunitaria innata locale ...
Leggi Tutto

COVID -19, Social media e comunicazione scientifica

Le nostre conoscenze su COVID 19 sono cresciute in modo esponenziale in pochissimo tempo: nel dicembre 2019 i media segnalano un focolaio di infezioni respiratorie a Wuhan nella provincia di Hubei in Cina, entro l’8 gennaio 2020 viene identificato il virus responsabile (Betacoronavirus), tre mesi dopo sono censiti a livello globale 1,3 milioni di casi e 75.000 decessi. L’esplosione della pandemia ha richiesto risposte immediate da parte delle autorità sanitarie ...
Leggi Tutto

Anziani e pandemia COVID-19. Come prepararsi?

  1. Informarsi su misure speciali adottate nella propria comunità, su Servizi e fonti di informazione affidabili (es. consegne a domicilio, supporto psicosociale, sito Web del Ministero della Salute, persona delegata al ritiro della pensione)
  2. Fare un elenco e acquistare ciò di cui si potrà aver bisogno per almeno due settimane: alimenti non deperibili, prodotti per la casa, batterie per dispositivi elettronici che potrebbero essere necessari, medicinali soggetti a prescrizione, etc.
  3. Ricaricare il ...
    Leggi Tutto

SARS-CoV-2. Fase 2. Come proteggere se stessi e gli altri.

Ricordiamo che Non esiste vaccino per SARS-CoV-2. Il miglior modo per non contagiarsi è non esporsi al virus Il virus è trasmesso soprattutto da persona a persona, vale a dire:
  • Tra persone che vivono a stretto contatto tra loro
  • Attraverso goccioline prodotte da una persona infetta quando tossisce, parla o starnutisce
  • Le goccioline possono cadere sulla bocca o sul naso di persone che ci stanno accanto, ed è possibile che siano successivamente ...
    Leggi Tutto

COVID-19 e telemedicina. Prove per un futuro prossimo?

Negli anni recenti è entrata progressivamente in campo la telemedicina nonostante il numero limitato degli utilizzatori. Principali barriere al suo impiego sono la difficoltà nell’uso di tecnologie da parte sia di pazienti che di operatori sanitari, e la preferenza del contatto diretto con chi fornisce le cure. Nonostante le inevitabili barriere, Sistemi Sanitari che hanno investito nella telemedicina ne hanno potuto dimostrare il ruolo “critico” in occasione della pandemia da ...
Leggi Tutto

Pandemia da SARS-CoV-2.Una tempesta perfetta?

Di fronte al suo dilagare, molti commentatori hanno definito “Perfect Storm” la pandemia da SARS-CoV-2; il termine identifica una tempesta particolarmente violenta, frutto della rara combinazione di un insieme di fattori meteorologici avversi, oppure di una condizione particolarmente critica, derivante da un gran numero di fattori negativi e (di solito) imprevedibili. In effetti l'elevato tasso di trasmissione e la mortalità da SARS-CoV-2 sono al di fuori del controllo umano, come ...
Leggi Tutto

Terapia per COVID-19. Ancora una lunga strada da percorrere

In piena crisi sanitaria per la pandemia da COVID-19, numerosi studi sono focalizzati su terapie per combattere la malattia. Mancano farmaci elettivi e a chi è impegnato in prima linea non resta che attingere da risultati di studi in vitro, o effettuati su popolazioni poco numerose e non scientificamente validati. Nella confusione delle scelte terapeutiche, alcuni risultati sembrano non contestabili: L’Organizzazione Mondiale della Sanità conferma che i corticosteroidi non sono ...
Leggi Tutto

COVID-19.Il triage più difficile: assegnare i ventilatori in corso di epidemia

In tutti i Paesi colpiti da epidemia da COVI-19 si è evidenziata l’insufficiente disponibilità di mezzi di protezione individuale, di letti di terapia intensiva e di ventilatori. Il fabbisogno di ventilatori dipende dall’andamento dell’epidemia e da quanti pazienti in contemporanea hanno necessità di essere ventilati. In Italia il 10-25% degli ospedalizzati ha richiesto ventilazione, in alcuni casi per numerose settimane. In situazioni in cui vengono a mancare beni e servizi, ...
Leggi Tutto

Resto a casa in movimento

In questo mese di marzo 2020 tutti siamo tenuti a restare a casa per non permettere al Covid-19 di diffondersi e fare danni più gravi di quelli già fatti. Ma facciamo attenzione a non usare troppo il divano! E non illudiamoci che le faccende domestiche ci aiutino a mantenerci in forma. Non è necessario tanto tempo:
  • un quarto d’ora al giorno, se tutti i giorni, oppure
  • mezz’ora, tre/quattro volte a settimana
...
Leggi Tutto

CoronaVirus (Covid19) … Niente panico!

  • Non andare in pronto soccorso
  • Chiamare il numero 1500 o il numero 118 o il proprio medico di base
    Una ambulanza arriverà in tempi brevi per eseguire il tampone faringeo a domicilio
Tutti ne parlano.
Noi vogliamo divulgare le istruzioni da seguire se ci sono dubbi in caso di febbre o sintomi sospetti o timore di avere avuto contatti a rischio. Queste sono le istruzioni delle autorità sanitarie della regione Piemonte ...
Leggi Tutto

Mamme giovani… ma non troppo!

La maternità in età adolescenziale può avere risvolti negativi, per la madre ma soprattutto per il bambino. La giovane mamma potrebbe non poter accudire adeguatamente il proprio figlio in quanto impegnata negli studi, oppure per problemi di tipo economico; ambedue le circostanze possono interferire negativamente con l’interattività madre – figlio, così importante soprattutto nei primi mesi di vita.
Lo studio di Firk C. e coll. ha cercato di approfondire questo tema; ...
Leggi Tutto

Le noci: un aiuto efficace per ridurre la pressione

Si è voluto esaminare l’effetto della sostituzione parziale di acidi grassi saturi con acidi grassi insaturi in varia combinazione, nella dieta di soggetti tra i 30 e i 65 anni a rischio di malattie cardiovascolari a causa di sovrappeso o obesità.
Sono stati misurati la pressione centrale e brachiale massima e minima, i tassi di colesterolo ed il grado di rigidità/spessore delle arterie.
Dopo una fase di arruolamento della durata di 15 ...
Leggi Tutto

Giornata Europea degli antibiotici

Il 18 Novembre è la giornata Europea degli antibiotici. Anche quest'anno il Centro Europeo per la prevenzione ed il controllo delle malattie (ECDC), unitamente alle Autorità Sanitarie dell'Unione Europea, ha prodotto una serie di materiali informativi per i medici ospedalieri, i medici di medicina generale ed i pazienti per sensibilizzare la popolazione ad un uso prudente degli antibiotici. Infatti, l'antibiotico-resistenza, conseguenza di un uso eccessivo e di modalità di impiego ...
Leggi Tutto

La vaccinazione riduce la resistenza agli antibiotici

L’antibiotico-resistenza consiste nella capacità di un microrganismo di bloccare l’azione antimicrobica di antibiotici, antivirali, antiparassitari, con il risultato che il trattamento standard diventa inefficace, l’infezione non guarisce e il microrganismoresistente può trasmettersi ad altre persone.
Gli antibiotici sono un’arma importantissima in medicina. Dalla scoperta della penicillina, avvenuta nel 1940, numerosi composti sono entrati in commercio e milioni di vite umane sono state salvate da infezioni mortali. Tuttavia l’uso di antibiotici porta ...
Leggi Tutto