Burkina Faso 2022. Insieme per la salute


Di che si tratta?

L’attività programmata per il 2022 è la prosecuzione di quanto ASPIC ha iniziato nel 2016, nell’ambito di un Progetto di Cooperazione Decentrata della Regione Piemonte. L’Associazione si occupa della salute di una comunità che raccoglie ragazzi di strada: il Centro Notre Dame du Don de Dieu  (CNDDD) a Réo, in Burkina Faso. Nell’autunno del 2021 il suo fondatore, Abbé Moderat, è stato inviato dalla Curia a dirigere una Parrocchia; nello stesso periodo, ASPIC ha deciso assumere una “mamma” (Madame Bationo), onde evitare che i 26 ragazzi stabilmente residenti non fossero abbandonati al loro destino. I ragazzi hanno un’età compresa tra 7 e 27 anni, frequentano la scuola e, nel tempo libero dallo studio, vengono addestrati in attività agricole e nell’allevamento di piccoli animali.

Quali sono stati i risultati positivi e negativi osservati nel 2021?

Rispetto agli anni precedenti, lo stato di salute dei ragazzi è migliorato: si è significativamente ridotto il numero di visite mediche e il tasso di ragazzi con segni di iponutrizione è diminuito. Le infezioni rimangono le patologie più rappresentate (56%), seguite da dermatosi di tipo fungino, infezioni respiratorie e del tratto gastrointestinale. Frequenti sono state le segnalazioni di traumi e di ferite infette: in genere tali condizioni sono conseguenza di liti, di scarsa igiene e del fatto che spesso i ragazzi si muovono a piedi nudi, non avendo sempre a disposizione delle calzature. La promiscuità è un’altra condizione che impatta sulla salute: i ragazzi dormono tutti e 26 in un unico camerone, su letti di fortuna e poco distanziati tra di loro. È evidente che condizioni igieniche differenti potrebbero evitare le sopra citate dermatosi fungine!

Quali obiettivi possiamo darci per il 2022?

Con il nuovo anno, ASPIC prevede che il numero di ragazzi sottonutriti diminuisca ulteriormente, come pure il numero di quelle malattie infettive che possono essere contrastate con idonee misure di prevenzione. In riferimento al Centro NDDD, i casi di malaria potrebbero ridursi con l’uso di zanzariere impregnate e le dermatosi fungine scomparire migliorando le condizioni igieniche ambientali e personali. Purtroppo non gioca a favore l’attuale struttura del Centro! Nel 2022 sarà mantenuta la sorveglianza sanitaria da parte dell’infermiere Théotime Bado, che ha dimostrato di prendersi molto a cuore la salute dei ragazzi, mentre Madame Bationo manterrà le funzioni di “mamma”.  È previsto che giunga al Centro di prima mattina e si trattenga sino al tardo pomeriggio; sarà suo compito controllare l’aspetto igienico, che i ragazzi svolgano i compiti scolastici, evitino di essere coinvolti in giochi violenti e si dedichino con regolarità anche alle attività agricole. Come già sta facendo l’infermiere, anche Madame Bationo invierà ad ASPIC un report mensile sul comportamento dei ragazzi, mentre Sr. Eliana, con occhio vigile, supervisionerà il tutto.

Documenti e aggiornamenti

Progetto sostenuto da

ASPIC ODV

Durata del Progetto

2022

Partner

Congregazione Suore Santo Natale Koudougou. Burkina Faso

Sede

Centre Notre Dame du Don de Dieu. Réo, Burkina faso

Referenti

In Italia
Dott.ssa Maria Luisa Soranzo

In Burkina Faso
Abbé Moderat Kinda
Suor Eliana Vinassa
Bado Fiacre Marie

Coordinatore

Ing. Roberto Vela

Altri collaboratori

dott.ssa Anne Marie Tefnin

Maggiori informazioni

E-mail: aspicodv@gmail.com
Cell: +39 334 3898714

Che cosa puoi fare tu?

Bastano 14 € per dare cibo a un ragazzo per una settimana